Italian Version
English Version

News

BIM: la progettazione fa un passo avanti

Il BIM rappresenta senza alcun dubbio la nuova frontiera nel campo della progettazione. Innanzitutto, è sempre utile ricordare che il termine BIM non indica un semplice applicativo software, bensì esso rappresenta un innovativo processo organizzativo che va dalla progettazione, alla costruzione fino alla gestione dell’edificio stesso. La standardizzazione delle procedure...
Data pubblicazione: 01/12/2017


FSE e verifica della resistenza al fuoco come soluzione alternativa secondo i D.M. 03/08/2015 e D.M. 21/02/2017

Le modalità di verifica della resistenza al fuoco degli elementi sono definite o nel decreto 16 febbraio 2007 o nel decreto 3 agosto 2015. Il comma 3 dell’articolo 2 del D.M. 16/02/2007 riporta “Le prestazioni di resistenza al fuoco dei prodotti e degli elementi costruttivi possono essere determinate in base ai risultati di...
Data pubblicazione: 29/11/2017


Contabilizzazione - Il calcolo previsionale

Di seguito vedremo come impostare rapidamente un progetto di contabilizzazione e nello specifico secondo il prospetto previsionale, ovvero il calcolo di ripartizione delle spese da effettuare in assenza dei rilievi dei consumi effettivi. Ciò accade, ad esempio, nel caso di edifici nuovi oppure al primo anno di esercizio dell’impianto centralizzato o dell’installazione dei sistemi di contabilizzazione...
Data pubblicazione: 22/11/2017


Progettazione e documentazione contrattuale negli impianti sprinkler

La UNI EN 12845, prima di parlare di sprinkler, mette in primo piano la preparazione di tutte quelle figure che intervengono nella progettazione, installazione e manutenzione dell'impianto. Nella premessa della stessa, infatti troviamo che essa è “prevista per essere utilizzata da coloro che si occupano di acquisto, progettazione, installazione, collaudo, ispezione, approvazione, funzionamento e manutenzione di sistemi automatici sprinkler, affinché tali...
Data pubblicazione: 20/11/2017


Il rischio da temperature elevate nei cantieri edili: gli effetti del caldo sulla salute

Diverse tipologie di lavoratori possono essere esposte, per la loro occupazione, a temperature ambientali elevate ed essere quindi maggiormente a rischio di sviluppare disturbi associati al caldo, in particolare se viene svolta una attività fisica intensa all’aperto (edilizia, cantieristica stradale, agricoltura, etc.). Pertanto, i gruppi professionali a rischio devono essere...
Data pubblicazione: 15/11/2017


Modellazione di un alloggio servito da impianto centralizzato

La guida seguente affronta il problema della modellazione degli alloggi serviti da impianto centralizzato. Vedremo come scegliere le modalità più rapide e corrette per affrontare questa casistica...
Data pubblicazione: 10/11/2017


Inserimento dei dati tecnici delle pompe di calore in Namirial Termo

La corretta impostazione dei dati relativi alle pompe di calore rappresenta, spesso, un aspetto abbastanza complesso. È necessario, infatti, recuperare innanzitutto le schede tecniche dei produttori e, successivamente, in molti casi, occorre interpretarne il significato, in modo da poter organizzare le informazioni nelle forme richieste dalle norme tecniche. La guida successiva, rappresenta un aiuto per affrontare il problema e poter, quindi, gestire agevolmente sia le situazioni ordinarie sia quelle più complesse e articolate...
Data pubblicazione: 27/10/2017


Certificazione Energetica in Lombardia?

Con Termo CENED Lombardia potrai svolgere la certificazione energetica GRATUITAMENTE utilizzando tutte le potenzialità di TERMO senza limiti e senza la necessità di utilizzare obbligatoriamente CENED+2...
Data pubblicazione: 13/10/2017


Recepimento pacchetto norme EPBD

Puntualizziamo quanto segue per fugare dubbi emersi da una recente campagna pubblicitaria di un nostro concorrente, che invece di chiarire la situazione normativa della certificazione energetica, tende ad insinuare dubbi nei professionisti per puri scopi commerciali. Da giugno 2017 la ISO 52016-1:2017 sostituisce interamente la ISO 13790, ovvero la normativa di riferimento per il calcolo delle prestazioni energetiche degli edifici dalla quale sono state derivate, a livello nazionale, le UNI/TS 11300. La più importante novità introdotta riguarda il metodo di calcolo dei fabbisogni energetici, che non sarà più su base mensile, bensì su base oraria. Questo significa promuovere un calcolo in regime dinamico, che tiene conto delle effettive condizioni climatiche e di funzionamento degli impianti, fornendo - in teoria - risultati più accurati e verosimili. Tuttavia questo importante cambiamento non avrà, nell'immediato, alcuna ripercussione a livello nazionale. Infatti il calcolo delle prestazioni energetiche degli edifici continuerà a basarsi sulle procedure stabilite dalle UNI/TS 11300. L'iter e i passaggi "burocratici" necessari per attuare la ISO 52016-1:2017 a livello nazionale si prevedono abbastanza lunghi e, come lo stesso CTI ha affermato nella riunione delle software house del 13 settembre e pubblicato nel numero di Energia e Dintorni di settembre 2017, non sembra sia possibile un cambiamento delle attuali norme prima del 2019.
Data pubblicazione: 09/10/2017


Prevenzione incendi scuole: principali differenze tra il D.M. 26/08/1992 e il D.M. 07/08/2017

In questo articolo mettiamo a confronto le due norme, analizzando le principali differenze tra l’applicazione del D.M. 07/08/2017 e il D.M. 26/08/1992 nel caso di nuova realizzazione di una scuola con capienza massima pari a 250 occupanti così definita...
Data pubblicazione: 21/09/2017


La valutazione dei rischi nei lavori in quota

I cantieri edili costituiscono un settore di attività che espone i lavoratori a rischi particolarmente elevati (es. caduta di persone dall’alto), in cui misure generiche e non adeguate influiscono in maniera significativa sugli infortuni. In questo articolo proveremo a progettare e pianificare la sicurezza nei lavori in quota, adottando una metodologia di valutazione che corrisponde a criteri di semplicità, brevità e comprensibilità, in modo da predisporre uno strumento operativo (vedi scheda), idoneo e...
Data pubblicazione: 18/09/2017


Conversione dinamica del modello BIM nei modelli di analisi prestazionale (BPS)

La modellazione BIM è riconosciuta come uno dei processi e tecnologie più importanti che può migliorare la qualità della progettazione, della costruzione e della gestione operativa del bene "edificio". Si tratta intrinsecamente di un processo di digitalizzazione che consente la simulazione ed ottimizzazione per migliorare le performance, ridurre i costi e ridurre i tempi di costruzione. BIM emerge come uno degli strumenti più importanti per...
Data pubblicazione: 13/09/2017


D.M. 07/08/2017 nuova RTV capitolo V.7 per le attività scolastiche

È stata pubblicata nella Gazzetta Ufficiale n. 197 del 24/08/2017 il Decreto del Ministero dell’Interno 7 agosto 2017 “Approvazione di norme tecniche di prevenzione incendi per le attività scolastiche, ai sensi dell'articolo 15 del decreto legislativo 8 marzo 2006, n. 139.” Il decreto, che entra in vigore il 25 agosto 2017, rappresenta la quarta norma tecnica verticale (capitolo V.7 – Attività scolastiche), derivata dalle nuove linee guida e metodologie introdotte con...
Data pubblicazione: 05/09/2017


Compensi Professionali: Sintesi delle norme vigenti, per la determinazione dei compensi

Il 24 gennaio 2012 è entrato in vigore il D.L. n° 1, convertito nella L. 24.03.2012, n.27. Il Decreto all’art.9 stabilisce: - l'abrogazione delle tariffe professionali e di tutte le disposizioni che, per la determinazione del compenso, rinviano alle tariffe; - l'obbligo per il professionista di pattuire il compenso per la prestazione professionale al momento del conferimento dell'incarico; di rendere noto al cliente il grado di complessità...
Data pubblicazione: 04/09/2017


Antincendio - D.Lgs 29/05/2017: pesanti sanzioni per i titolari delle attività e per chi certifica il falso

Dal giorno 08 luglio è entrato in vigore il D. Lgs. 29 maggio 2017, n. 97 (G.U. del 23 giugno 2017) che prevede la sostituzione dell'articolo 20 del D. Lgs. 139/2006 relativo a “Sanzioni penali e sospensione dell'attività”. Il nuovo articolo 20 stabilisce, al comma 1, che “Chiunque, in qualità di titolare di una delle attività soggette ai controlli di prevenzione incendi, ometta di presentare la segnalazione certificata di inizio attività o la richiesta di rinnovo periodico della conformità antincendio è punito con l'arresto sino ad un anno o con l'ammenda da 258 a 2.582 euro, quando si tratta...
Data pubblicazione: 24/07/2017


Modulistica Unificata Standardizzata

Grazie all’accordo tra Governo, Regioni ed enti locali, siglato nella Conferenza Unificata del 04 Maggio 2017, sono stati introdotti i modelli unificati e standardizzati per tutte le comunicazioni relative all’edilizia e alle attività commerciali. In tal modo, quindi, è stata attuata una delle importanti semplificazioni previste dal decreto “Scia 2”...
Data pubblicazione: 21/07/2017


Impianti Sprinkler: le basi progettuali

All’interno della norma, troviamo sicuramente tutte le informazioni necessarie per una buona progettazione, ma in modo sparpagliato, senza cioè un flusso logico sequenziale nell’ottica della progettazione. Ciò che si cerca di fare tramite questo breve articolo è quindi di dare una logica progettuale a tutte le informazioni date dalla norma creando un cammino semplice e veloce che conduca all’obiettivo principe del tecnico in questo settore: un buon progetto dell’impianto...
Data pubblicazione: 14/07/2017


Classificazione sismica e Metodo Semplificato: una strada veloce per l’accesso al Sismabonus

Grazie alla pubblicazione delle “Linee Guida per la classificazione del Rischio Sismico delle costruzioni” si hanno finalmente a disposizione gli strumenti necessari per poter effettuare una valutazione corretta del grado di vulnerabilità sismica degli edifici esistenti. Questo consente, quindi, di accedere al “Sismabonus”, ovvero agli incentivi fiscali previsti dalla Legge di Bilancio 2017, che rappresentano una prima importante...
Data pubblicazione: 12/07/2017


Ancora ritardi in vista per la pubblicazione dell’aggiornamento delle NTC e della corrispondente circolare applicativa

Al 62° Congresso Nazionale Ordini degli Ingegneri d’Italia, tenutosi ad Assisi dal 27 al 30 giugno scorsi, alcuni passaggi dell’intervento dell’ing. Giovanni Cardinale, vicepresidente del CNI, hanno informato che l’uscita ufficiale delle NTC aggiornate potrebbe avere ancora ritardi. Ciò che sta allungando i tempi sembra sia l’iter di approvazione della circolare applicativa, che dovrebbe essere pubblicata contestualmente alle NTC stesse. Si parla di ottobre 2017, ma gli organi preposti stanno...
Data pubblicazione: 11/07/2017


Interpretazioni normative sulla verifica delle trasmittanze

Tra i tanti problemi di interpretazione a cui sono stati soggetti i decreti attuativi della Legge 90/2013 – Decreto Requisiti Minimi – a cui si è, a più riprese, dato risposta tramite FAQ periodiche pubblicate sul sito del MiSE, ne emerge un altro legato alle verifiche da fare sulle strutture opache orizzontali verso ambienti non climatizzati, in caso l’intervento ricada tra quelli di ristrutturazione importante di 2° livello o riqualificazione energetica. Questi problemi interpretativi...
Data pubblicazione: 03/07/2017


Progettazione Antincendio Prestazionale - D.M. 03/08/2015 Sezione M - Metodi

La sezione M – Metodi del D.M. 03/08/2015 descrive, nel capitolo M.1, l’iter procedurale da seguire al fine di definire soluzioni idonee utilizzando la metodologia di progettazione dell'ingegneria della sicurezza antincendio (o progettazione antincendio prestazionale). Per altri aspetti tecnici della progettazione antincendio prestazionale ulteriori approfondimenti sono riportati nei...
Data pubblicazione: 22/06/2017


CAM Edilizia ed EPD - Progettazione ecocompatibile dell'edificio

Negli ultimi anni molti studi hanno approfondito la questione ambientale nel settore dell’edilizia fornendo al progettista utili criteri progettuali applicabili al fine di ridurne l’impatto ambientale. Anche il legislatore ha fornito un’importante indicazione in merito introducendo i Criteri Ambientali Minimi (CAM) Edilizia. Tali criteri secondo il legislatore...
Data pubblicazione: 13/06/2017


Gli obblighi di verifica, vigilanza e controllo dell’impresa affidataria

L’obiettivo di questo contributo è quello di sintetizzare e schematizzare gli obblighi di verifica, vigilanza e controllo dell’impresa affidataria, nei cantieri temporanei mobili in cui è prevista la redazione del Piano di Sicurezza e di Coordinamento (PSC). Con l’introduzione dell’impresa affidataria, il legislatore...
Data pubblicazione: 09/06/2017


Punto della situazione sulle Linee guida ANAC e sul nuovo Codice appalti

La pubblicazione del nuovo Codice dei contratti pubblici con il D.Lgs. 18 aprile 2016, n. 50 ha comportato diversi problemi per gli operatori del settore per la non contemporanea pubblicazione dei provvedimenti attuativi più flessibili, non essendo più previsto un Regolamento generale come il D.P.R. 5 ottobre 2010, n. 207. Le tre tipologie di provvedimenti attuativi consistono in...
Data pubblicazione: 24/05/2017


Calcolo di un muro di sostegno: metodo semiprobabilistico e soluzioni efficienti

Le Norme tecniche per le costruzioni DM 14/01/2008 hanno vincolato il calcolo strutturale all'utilizzo di complessi software commerciali, mentre la difficile situazione economica in cui viviamo ha cambiato il modo di lavorare dei progettisti: da un lato le Leggi richiedono un continuo approfondimento delle tematiche strutturali, una grande competenza in termini di calcolo automatico e l’esecuzione di verifiche sempre più complesse anche per tipologie strutturali apparentemente semplici; dall’altro, il progettista non dispone del...
Data pubblicazione: 23/05/2017


Attestato di prestazione energetica: chiarimenti ENEA relativi al riquadro "Riferimenti"

Dal 1 aprile 2017, come indicato dal DM 26 giugno 2015, il campo relativo prestazione media degli edifici simili, posto nel riquadro “Riferimenti” della prima pagina dell’APE, è da compilare obbligatoriamente. Il DM 26 giugno 2015 specifica infatti che la compilazione è obbligatoria a decorrere da 18 mesi dall’entrata in vigore delle...
Data pubblicazione: 19/05/2017


Impianti Sprinkler: scegliere il corretto tipo di sistema

Nella progettazione degli impianti sprinkler, risulta sicuramente importante scegliere correttamente il tipo di sistema da adottare, fase assolutamente fondamentale per poter procedere correttamente con la progettazione, e quindi ricavare e definire tutti i dati minimi di progetto derivanti dalle classificazioni di rischio...
Data pubblicazione: 18/05/2017


Prevenzione incendi alberghi le principali differenze tra il D.M. 09/04/1994 e il D.M. 09/08/2016

È stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 196 del 23/08/2016 il Decreto del Ministero dell’Interno 09/08/2016 “Approvazione di norme tecniche di prevenzione incendi per le attività ricettive turistico - alberghiere, ai sensi dell'articolo 15 del decreto legislativo 8 marzo 2006, n. 139.” L’art. 2 disciplina il campo di applicazione del decreto...
Data pubblicazione: 27/04/2017


Guida ECHA su schede dati sicurezza (SDS) e scenari esposizione

Guida dell'Agenzia europea per le sostanze chimiche (ECHA) sulle schede di dati di sicurezza e gli scenari di esposizione alle sostanze registrate. Le schede di dati di sicurezza hanno lo scopo di fornire agli utilizzatori di sostanze chimiche le informazioni necessarie a tutelare la salute umana e l'ambiente...
Data pubblicazione: 18/04/2017


Fire - Safety India 2017 exhibition and conference

Namirial parteciperà dal 6 al 8 aprile a Fire - Safety Exhibition and Conference, a Mumbai, in India, uno dei maggiori eventi nel mondo sul tema della Prevenzione e Protezione Incendi e della sicurezza in generale...
Data pubblicazione: 03/04/2017


La Resistenza al Fuoco con i criteri della FSE - Aspetti normativi e pratici

La finalità della resistenza al fuoco è quella di garantire la capacità portante delle strutture in condizioni di incendio nonché la capacità di compartimentazione, per un tempo minimo necessario al raggiungimento degli obiettivi di sicurezza di prevenzione incendi...
Data pubblicazione: 03/04/2017


Esempio pratico di una applicazione di Fire Safety Engineering in una attività di deposito

Lo scopo della simulazione è stato determinare la differenza del tempo di attivazione di un impianto sprinkler, considerando una simulazione dove la distanza delle testine dal tetto è secondo norma con quella che riporta la quota effettiva di installazione dell’impianto, che a causa di impedenze strutturali, non si è potuto installare secondo i dettami minimi della norma UNI 12845. Il calcolo è stato effettuato...
Data pubblicazione: 31/03/2017


Vulnerabilità sismica di un edificio prefabbricato: confronto fra metodi di calcolo e classificazione sismica secondo il DM 28/02/2017

La recente pubblicazione delle “Linee Guida per la classificazione del rischio sismico delle costruzioni” ha richiamato l’attenzione su uno dei temi attualmente più ricorrenti nel settore dell’ingegneria civile, ovvero la valutazione del grado di vulnerabilità delle strutture esistenti. L’intento del presente articolo è quello di mettere in luce i diversi risultati che si possono ottenere affrontando lo studio di vulnerabilità di una struttura con due metodi differenti, entrambi ammessi dalla vigente normativa: l’analisi elastica lineare ...
Data pubblicazione: 16/03/2017


Norme tecniche di prevenzione incendi per l'attività autorimessa

È stata pubblicata nella Gazzetta Ufficiale n. 52 del 03/03/2017 il Decreto del Ministero dell’Interno 21 febbraio 2017 “Approvazione di norme tecniche di prevenzione incendi per le attività di autorimessa.” Il decreto, che entra in vigore il 3 aprile 2017 rappresenta la terza norma tecnica verticale...
Data pubblicazione: 15/03/2017


Il ruolo del Coordinatore nelle attività di montaggio / smontaggio e uso del ponteggio

Parlare di lavori in quota, implica, purtroppo, rilevare come negli anni il rischio di caduta dall’alto continui a essere il primo nella statistica degli infortuni. L’uso delle opere provvisionali in cantiere è uno degli aspetti che il coordinatore per la sicurezza non può prescindere dal definire e disciplinare nel PSC e verificare in cantiere, pena il mancato rispetto degli obblighi imposti al suo...
Data pubblicazione: 07/12/2016


Gestione documentale studio tecnico

Un aspetto “critico” nella gestione di uno studio tecnico è la gestione della parte documentale. Ogni Pratica porta a corredo una serie di documenti che vanno dalle relazioni ai disegni ai protocolli agli adempimenti burocratici, ecc. che devono essere sempre disponibili per la visione, la modifica e la stampa. Questo comporta la necessità di creare...
Data pubblicazione: 05/12/2016


Il D.M. 03/08/2015 e il controllo dell'incendio

Definizioni tecniche legate all'impiantistica necessaria per il controllo dell'incendio secondo il nuovo codice di prevenzione incendi, insieme ad indicazioni pratiche sui sistemi...
Data pubblicazione: 11/11/2016


Riqualificazione energetica dei condomini

Il problema della riqualificazione energetica dei condomini è oggi un tema di grande attualità ed importanza strategica e riguarda non soltanto l'aspetto strutturale, ma anche e soprattutto quello impiantistico, specie laddove i condomini sono dotati di impianti centralizzati. Dal 31 dicembre 2016 è fatto obbligo per questi ultimi di dotarsi di sistemi per la contabilizzazione...
Data pubblicazione: 07/11/2016


Norme tecniche di prevenzione incendi per le attività turistiche e alberghiere

È stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 196 del 23/08/2016 il Decreto del Ministero dell'Interno 9 agosto 2016 "Approvazione di norme tecniche di prevenzione incendi per le attività ricettive turistico - alberghiere, ai sensi dell'articolo 15 del decreto legislativo 8 marzo 2006, n. 139". Il decreto, che entra in vigore il 22 settembre 2016, rappresenta la seconda norma tecnica verticale (capitolo V.5 – Attività ricettive turistico - alberghiere), derivata dalle nuove linee guida e metodologie introdotte con il DM del 3 Agosto...
Data pubblicazione: 26/09/2016


Le azioni del CSE per una gestione corretta dell'applicazione del PSC in cantiere

La responsabilità del CSE, come più volte sottolineato dalla giurisprudenza è di "alta" vigilanza in termini di coordinamento delle imprese. Tale compito sebbene di alta vigilanza non implica una costante e continua presenza in cantiere per il controllo delle lavorazioni in atto, la vigilanza cosiddetta "operativa" è di competenza del datore di lavoro delle imprese esecutrici e in particolare...
Data pubblicazione: 19/09/2016


Quantificazione dei costi di uno studio tecnico

Un aspetto "critico" nella gestione di uno studio tecnico è la quantificazione dei costi. Ogni operatore all'interno dello studio opera dei lavori a favore dei clienti in relazione alle "pratiche aperte". Questi lavori dovranno essere quantificati...
Data pubblicazione: 12/09/2016


Regione Marche: valutazione della sostenibilità energetico ambientale degli edifici residenziali

Con Deliberazione della Giunta Regionale n. 858 del 01/08/2016, la Regione Marche ha aggiornato le "Linee guida per la valutazione della sostenibilità energetico ambientale degli edifici residenziali di cui all'art. 7 della L.R. n. 14/2008" sostituendo il Protocollo Itaca Marche con la Prassi UNI/PdR 13:2015. La PdR 13:2015 tende a incentivare l'utilizzo...
Data pubblicazione: 08/09/2016


Pompe antincendio e dintorni: la buona tecnica

La comparsa di nuove norme nel panorama Italiano riguardo ai sistemi antincendio ad acqua, ha ridisegnano interamente una filosofia di "buona tecnica" che pareva ormai persa. Ebbene, parlando delle pompe antincendio, ci addentreremo proprio negli aspetti di quella "buona tecnica" di cui, in passato, si teneva raramente conto...
Data pubblicazione: 02/09/2016


Norme tecniche di prevenzione incendi per le attività di ufficio

È stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 145 del 23/06/2016 il Decreto del Ministero dell'Interno 8 giugno 2016 "Approvazione di norme tecniche di prevenzione incendi per le attività di ufficio, ai sensi dell'articolo 15 del decreto legislativo 8 marzo 2006, n. 139." Il decreto, che è entrato in vigore il 23 luglio 2016, rappresenta la prima norma tecnica verticale...
Data pubblicazione: 22/08/2016


Edifici prefabbricati: rinforzo con incamiciatura in acciaio nell'ambito di un'analisi lineare ed impiego del fattore q

L'Italia è un paese contraddistinto da un ricchissimo patrimonio immobiliare. Oltre agli edifici storici e monumentali, vanta una vasta gamma di fabbricati civili ed industriali di cui gli eventi sismici verificatisi negli anni scorsi hanno messo in risalto le vulnerabilità: solo di recente, infatti, la normativa ha classificato come "zone sismiche" numerosi comuni che precedentemente non lo erano e in cui, storicamente, si è sempre proceduto al dimensionamento delle strutture senza considerare l'effetto del terremoto...
Data pubblicazione: 27/07/2016


Computi metrici e contabilità al centro del sistema edilizio

In un processo edilizio sempre più rapido, sia da un punto di vista amministrativo sia da quello esecutivo, è sempre più importante redigere dei computi e delle contabilità precisi e strutturati. L'evoluzione del sistema edilizio conduce sempre di più, verso una semplificazione delle procedure tecnico – amministrative...
Data pubblicazione: 19/07/2016


Disposizioni per l'attuazione delle vigenti normative in materia di prevenzione degli incendi per l'edilizia scolastica

Pubblicato in Gazzetta Ufficiale n° 121 del 25 maggio 2016 il decreto ministeriale del 12 maggio 2016 contenente le norme per l'adeguamento antincendio degli edifici scolastici. Il decreto stabilisce le scadenze (differenziate) entro le quali tutte le scuole non in regola con la normativa antincendio (sono circa il 60%) dovranno provvedere a mettere in atto gli adempimenti prescritti dal...
Data pubblicazione: 04/07/2016


Nuovo Termo 4 aggiornato alle UNI/TS 11300:2016 e alle UNI 10349:2016

Da oggi la nuova serie UNI 10349 e le nuove UNI/TS 11300, pubblicate il 31 marzo 2016, diventeranno operative sul territorio nazionale aggiornando dati climatici e completando il calcolo delle prestazioni energetiche degli edifici con l'introduzione della metodologia di calcolo del servizio di trasporto per i non residenziali, come descritto nella UNI/TS 11300:2016 parte 6...
Data pubblicazione: 29/06/2016


Il PSC semplificato: una logica operativa per la progettazione della sicurezza nel cantiere

Pretendere di indirizzare l'attività di valutazione di un coordinatore per la sicurezza (CSP, CSE) imbrigliandone la valutazione dei rischi all'interno di schemi di PSC preconfezionati, può senza dubbio apparire poco sensato. È peraltro vero e condivisibile che, se da una parte non esiste un cantiere uguale all'altro, dall'altra uno schema o modello di PSC può essere...
Data pubblicazione: 20/06/2016


Problematiche di gestione di uno studio tecnico

La gestione di un ufficio tecnico, in termini di organizzazione delle risorse umane, della documentazione, delle attrezzature, degli adempimenti, della comunicazione e della gestione dei costi, si compone ormai di numerosi aspetti che è sempre più difficile tenere sotto controllo senza l'ausilio di...
Data pubblicazione: 15/06/2016


Perchè un modello di Gestione Sicurezza Antincendio

La gestione di un'azienda o attività complessa presuppone la progettazione e l'attuazione di un sistema di gestione della sicurezza, in particolare per quanto attiene la sicurezza antincendio. La normativa italiana vigente rende obbligatorio l'attuazione di un Sistema di Gestione Antincendio nei seguenti casi...
Data pubblicazione: 06/06/2016


Gestione Sicurezza Antincendio: obbligo del sistema di Gestione della Sicurezza Antincendio nelle strutture sanitarie dal 24 aprile 2016

Il Decreto del Ministero dell'interno 19 Marzo 2015 "Aggiornamento della regola tecnica di prevenzione incendi per la progettazione, la costruzione e l'esercizio delle strutture sanitarie pubbliche e private di cui al decreto 18 settembre 2002." pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 70 del 25-3-2015, ha fissato nel 24 Aprile 2016 il primo termine per l'adeguamento...
Data pubblicazione: 09/05/2016


Appalti verdi: diventa un "professionista per l'edilizia sostenibile" con Namirial EPD Building

Sulla Gazzetta Ufficiale n. 16 del 21 gennaio 2016 è stato pubblicato il Decreto del Ministero dell'Ambiente e della tutela del territorio e del mare 24 dicembre 2015 che detta i Criteri Ambientali Minimi per l'affidamento di servizi di progettazione e lavori per la nuova costruzione, ristrutturazione e manutenzione di edifici per la gestione dei cantieri della pubblica amministrazione...
Data pubblicazione: 29/04/2016


Pubblicate le nuove norme UNI/TS e la nuova serie della UNI 10349

Giovedì 31 marzo 2016 sono state pubblicate le nuove UNI relative al calcolo delle prestazioni energetiche degli edifici. Si tratta delle nuove UNI/TS 11300, che in parte aggiornano le norme già esistenti e allo stesso tempo le completano con l'introduzione della nuova UNI/11300-5 e UNI/TS 11300-6, oltre all'aggiornamento della UNI 10349...
Data pubblicazione: 08/04/2016


Il modello di evacuazione EVAC: analisi dell'evacuazione delle persone mediante l'analisi prestazionale

Una difficoltà intrinsecamente associata alle simulazioni di evacuazione è sempre stata quella del disaccoppiamento tra l'incendio e l'esodo, anche se alcuni software hanno previsto sin da subito una certa interazione, includendo semplici modelli a zone al loro interno o accettando i risultati di tali modelli in maniera semiautomatica...
Data pubblicazione: 07/04/2016


Caduta dall'alto: quali parapetti prefabbricati utilizzare

Nei lavori edili in cui è prevista la redazione del PSC, la scelta degli apprestamenti più idonei da utilizzarsi per la riduzione e protezione del rischio di caduta dall'alto, deve essere effettuata dal CSP tenendo conto delle specifiche condizioni di cantiere...
Data pubblicazione: 31/03/2016


Novità Edilizia Namirial - MCE 2016

In occasione di MCE, dal 15 al 18 Marzo 2016, Namirial S.p.A. vi aspetta al Padiglione 2 Stand H47 K48 per presentarvi le ultime novità...
Data pubblicazione: 10/03/2016


Versione di Termo da utilizzare per eseguire le verifiche di pratiche energetiche in corso

I requisiti minimi da rispettare dipendono dalla data di richiesta del titolo abilitativo. La procedura e la normativa da seguire è quella in vigore a tale data. La redazione dell'AQE a cura del direttore dei lavori avverrà secondo le procedure e le metodologie di calcolo vigenti alla data della richiesta del permesso a costruire...
Data pubblicazione: 04/03/2016


Nuove direttive per la formazione nella Prevenzione Incendi

Il 02 febbraio 2016 è stata emanata la circolare DCPREV n. 1284 in cui vengono aggiornati con effetto immediato gli articoli 4 e 7 del D.M. 5/8/2011 dopo quasi cinque anni dall'entrata in vigore. La nuova circolare modifica alcuni aspetti sia per i Corsi base di specializzazione in prevenzione incendi (finalizzati alla iscrizione dei professionisti negli elenchi del ministero dell'Interno), sia per i corsi (soprattutto) e i seminari validi per l'aggiornamento...
Data pubblicazione: 24/02/2016


Efficienza Energetica degli edifici: una rivoluzione che passa dalla certificazione

L'efficienza energetica degli edifici è oggi un tema caldo per diverse ragioni, politiche, economiche e ambientali. In questi anni l'Europa ha intrapreso una serie di iniziative con lo scopo di ridurre le emissioni di CO2 e diminuire contestualmente la dipendenza da fonti energetiche primarie non rinnovabili extra UE, spingendo soprattutto su un quadro normativo finalizzato al miglioramento delle prestazioni energetiche degli edifici...
Data pubblicazione: 16/02/2016


Regione Lombardia - CENED+2.0: funzionalità di calcolo NZEB e Legge 10

La funzionalità di calcolo NZEB presente nel software CENED+2.0 contiene la verifica dei principali indicatori che concorrono alla definizione di un “Edificio ad energia quasi zero”, standard obbligatorio in Lombardia dal gennaio 2016 per i nuovi edifici o per interventi assimilati...
Data pubblicazione: 08/02/2016


Il testo unico lombardo per la certificazione energetica degli edifici

Con il D.D.U.O. n. 6480 del 30 luglio 2015, in vigore dal 1° gennaio 2016, la Lombardia uniforma le disposizioni regionali in materia di certificazione degli edifici a quelle contenute nel d.lgs. 192/2005 e nel DPR 75/2013 e s.m.i., nonché nei decreti ministeriali attuativi approvati il 26 giugno 2015. Inoltre...
Data pubblicazione: 29/01/2016


Il Carico Incendio e il DM 03/08/2015

Nel nuovo codice di Prevenzione Incendi, come sa chi si è già approcciato allo stesso, sono previste le cosiddette strategie antincendio, da attuare per la mitigazione del rischio, prevendendo livelli di prestazioni variabili, in funzione del livello di rischio stesso...
Data pubblicazione: 12/01/2016


Prevenzione incendi: entrata in vigore del DM 3 agosto 2015

Il 18 novembre è entrato in vigore il D.M. 3 agosto 2015, che rappresenta una rivoluzione nel modo da intendere la prevenzione incendi in Italia. L'utilizzo delle nuove norme tecniche contenute nel nuovo "Codice della Prevenzione Incendi" è alternativo alle disposizioni di cui alle seguenti disposizioni prevenzione incendi...
Data pubblicazione: 08/01/2016


Firma digitale APE per i notai

Ancora oggi continuano ad arrivarci segnalazioni, da parte dei nostri utenti (certificatori energetici), sulle difficoltà che riscontrano al momento della consegna dell'APE firmato digitalmente ad alcuni notai, i quali ne contestano la validità richiedendo esclusivamente l'Attestato di Prestazione Energetica in formato cartaceo. Circa un anno e mezzo fa...
Data pubblicazione: 10/11/2015


Termo: recepimento DM 26/06/2015

Schema riassuntivo regione per regione con stato recepimento normativo da parte della regione, XML adottato e dettaglio sull'adeguamento di Termo...
Data pubblicazione: 22/10/2015


D.M. 03/08/2015 - Nuove norme di prevenzione incendi

E' stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n.192 del 20 agosto 2015 – SO n. 51 – il Decreto del Ministro dell'Interno 3 agosto 2015: "Approvazione di norme tecniche di prevenzione incendi, ai sensi dell'art.15 del decreto legislativo 8 marzo 2006, n. 139". Questo nuovo decreto, aspettato da tempo e che entra in vigore il 18 novembre 2015, introduce uno strumento più flessibile ed idoneo ad affrontare le varie tematiche connesse all'azione di adeguamento antincendio...
Data pubblicazione: 31/08/2015


DM Requisiti minimi e nuove Linee guida nazionali per la certificazione energetica degli edifici

Lunedì 1° luglio 2015 il MISE (Ministero per lo Sviluppo Economico) ha pubblicato sul proprio sito i tanto attesi decreti attuativi della Legge 90/2013, con i quali si completa l'iter per il recepimento complessivo della direttiva europea 2010/31/UE...
Data pubblicazione: 07/07/2015


Facciamo chiarezza sui decreti attuativi

A breve saranno pubblicati i decreti attuativi della Legge 90/2013 che daranno un volto al nuovo modo di certificare. Oltre a fornire nuovi limiti e requisiti per gli edifici di nuova costruzione, per le ristrutturazioni importanti e per gli interventi di riqualificazione energetica, i decreti, in attuazione della direttiva 2010/31/UE, introducono alcuni nuovi importanti concetti ...
Data pubblicazione: 11/03/2015


Nuovi modelli semplificati per la redazione di POS, PSS, PSC e Fascicolo dell'opera

Con Decreto Interministeriale del 9 settembre 2014 sono stati finalmente individuati i modelli semplificati per la redazione del piano operativo di sicurezza (POS), del piano di sicurezza e di coordinamento(PSC), del piano di sicurezza sostitutivo (PSS) e del fascicolo dell'opera. Il testo del decreto si compone di cinque brevi articoli e quattro allegati in cui sono riportati gli schemi dei modelli semplificati...
Data pubblicazione: 19/11/2014


Pubblicate le UNI/TS 11300 2014

Da giovedì 2 ottobre 2014 sono in vigore le nuove disposizioni per il calcolo dei fabbisogni di energia termica utile e primaria. Le tanto attese revisioni delle UNI TS 11300-1 e 2 sono state finalmente pubblicate! Molte le novità introdotte, dagli apporti di energia termica dovuti alla radiazione solare ai sistemi di ventilazione per climatizzazione degli ambienti fino al calcolo dei corrispondenti fabbisogni di energia primaria, passando per la determinazione dell’energia elettrica necessaria per l’illuminazione interna ed esterna degli edifici. Vediamo nel dettaglio le principali novità...
Data pubblicazione: 08/10/2014


Gestione attività demolizione di veicoli e simili

Secondo il D.M. 01/07/2014 (GU n. 159 del 11/07/2014), attività classificata 55.1.B e 55.2.C ai sensi del D.P.R. 151/2011. Le disposizioni del decreto del Ministero dell’Interno dell’11 luglio 2014, si applicano per la progettazione, costruzione ed esercizio delle attività di demolizione di veicoli e simili, con relativi depositi, di superficie superiore a 3000 m². La regola tecnica allegata al decreto, si applica ai centri di demolizione di nuova realizzazione e a quelli esistenti nel caso siano oggetto di completa ristrutturazione...
Data pubblicazione: 30/07/2014


Gestione attività campeggi, villaggi turistici, ecc.

Secondo il D.M. 28/02/2014 (GU n. 61 del 14/03/2014), attività classificata 66.3.B ai sensi del D.P.R. 151/2011. Le disposizioni del decreto del Ministero dell’interno del 28 febbraio 2014 si applicano per la progettazione, la costruzione e l’esercizio delle strutture turistico – ricettive in aria aperta, quali campeggi, villaggi-turistici e simili, con capacità ricettiva superiore a 400 persone. La regola tecnica allegata al decreto, si applica alle strutture turistico-ricettive in aria aperta di nuova realizzazione e a quelle esistenti nel caso siano oggetto di completa ristrutturazione...
Data pubblicazione: 30/07/2014


"Inforisk" - Modello applicativo per la valutazione del rischio chimico

La Regione Piemonte (Assessorato tutela della salute e sanità edilizia sanitaria, politiche sociali e politiche della famiglia, coordinamento interassessorile delle politiche del volontariato – Direzione sanità – Settore prevenzione e veterinaria) ha recentemente reso disponibile l'aggiornamento di INFORISK, il modello applicativo proposto per la valutazione del rischio da agenti chimici così come definiti al Titolo IX, capo I del DLgs 81/08. Il nuovo documento, predisposto dal gruppo di lavoro regionale “Rischio da agenti chimici, cancerogeni e mutageni”, riprende...
Data pubblicazione: 21/07/2014


Presentato il nuovo testo unico delle norme di prevenzione incendi

Il Ministro dell'Interno Angelino Alfano ha presentato il prosieguo di un progetto iniziato con il DPR 151/2011 che ha trasferito parte dei controlli antincendio, ex ante, dai Vigili del Fuoco ai professionisti esperti di antincendio, consentendo di impiegare più efficacemente le risorse nelle verifiche, ex post, successive all'avvio dell'esercizio. Il progetto prevede la semplificazione del corpo normativo relativo all'antincendio, messo a punto dal Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco, ed è finalizzato allo snellimento delle norme e delle procedure antincendio. Il processo di semplificazione prosegue con l'ammodernamento dei principi regolatori, mediante un nuovo approccio metodologico, più aderente al progresso tecnologico, che supera l'articolata e complessa stratificazione di norme, ed arriva ad un unico testo organico e sistematico utile a regolamentare tutte le attività soggette ai controlli dei Vigili del Fuoco. Il nuovo testo unico (T.U.) delle norme di prevenzione incendi...
Data pubblicazione: 01/07/2014


Pubblicata la UNI 11528 sugli impianti a gas di portata termica maggiore di 35 kW

Sviluppata in collaborazione con il CIG (Comitato Italiano Gas) ed entrata in vigore il 20 febbraio 2014, la norma fornisce i criteri per la progettazione, l'installazione e la messa in servizio degli impianti civili extradomestici a gas della 1a, 2a e 3a famiglia, di cui alla UNI EN 437, con pressione non maggiore di 0,5 bar asserviti ad apparecchi singoli aventi portata termica nominale maggiore di 35 kW, nonché all'installazione di apparecchi installati in batteria o in cascata qualora la portata termica complessiva risulti maggiore di 35 kW...
Data pubblicazione: 20/05/2014


La Firma Digitale negli APE

Le nuove disposizioni in merito alla certificazione energetica spesso prevedono la possibilità o in alcuni casi l'obbligatorietà di gestire il certificato in elettronica, previa l'apposizione della firma digitale. Infatti molti regolamenti regionali in materia di Certificazione Energetica degli Edifici impongono la Firma Digitale sugli Attestati di Prestazione Energetica (APE, in alcuni casi ancora ACE). Ogni APE, firmato digitalmente, ha PIENA VALIDITA' LEGALE!!!...
Data pubblicazione: 12/05/2014


Scariche Atmosferiche: pubblicato dall'Inail il nuovo manuale per la valutazione del Rischio

Secondo i dati del Sistema Italiano di Rilevamento dei Fulmini (SIRF) presso il CESI di Milano, l'Italia è colpita da circa 75.000 fulmini ogni anno con il raggiungimento, anche se per tempi brevissimi, di temperature elevatissime che possono sfiorare i 30.000°C e di correnti che possono arrivare fino a 350.000 A. È pertanto evidente come la fulminazione diretta, o nelle vicinanze, di strutture (o di linee connesse alle strutture) è pericolosa per le vite umane, per le strutture stesse, per il loro contenuto e per gli impianti in esse presenti...
Data pubblicazione: 20/01/2014


Attestato di Prestazione Energetica

Con la pubblicazione in gazzetta ufficiale del DL 4 giugno 2013, n.63 “Disposizioni urgenti per il recepimento della Direttiva 2010/31/UE del Parlamento europeo e del Consiglio del 19 maggio 2010, sulla prestazione energetica nell'edilizia per la definizione delle procedure d'infrazione avviate dalla Commissione europea, nonché altre disposizioni in materia di coesione sociale.” l'Italia recepisce finalmente la direttiva 2010/31/UE introducendo quindi importanti novità procedurali in materia di certificazione energetica degli edifici...
Data pubblicazione: 21/06/2013


PROROGA ECO-BONUS dal 55% al 65%

Via libera del Consiglio dei Ministri all'eco bonus per le misure in favore dell'efficienza energetica in edilizia. Venerdì 31 maggio il Consiglio dei Ministri ha dato il via libera all'eco-bonus fiscale per le misure a favore dell'efficienza energetica in edilizia e a quello sulle ristrutturazioni edilizie in scadenza a fine giugno. La proroga è estesa per 6 mesi, fino al 31 dicembre 2013, per le famiglie e singoli cittadini, mentre viene prorogata di un anno per interventi a livello condominiale...
Data pubblicazione: 07/06/2013


Stop all'autocertificazione dal 1° giugno 2013. Il 90% delle aziende possono diventare tue clienti.

Dal 1° giugno tutte le aziende devono dotarsi di apposito Documento di Valutazione dei Rischi e non possono più usufruire dell'autocertificazione. Le aziende fino a 10 dipendenti e anche fino a 50 con alcune limitazioni di rischio possono utilizzare le procedure standardizzate. Cogli l'occasione, nuovo DVR/STD a 169,00 € anzichè 240,00 €
Data pubblicazione: 29/05/2013


Valutazione dei rischi con autocertificazione termina il 31 maggio 2013

Con una nota del 31 gennaio 2013, con oggetto “Decreto interministeriale sulle procedure standardizzate - chiarimenti inerenti al termine finale dell'esercizio della facoltà di autocertificare la valutazione dei rischi (articolo 29, comma 5, del decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81, e successive modifiche e integrazioni)”, il Ministero del Lavoro sancisce e chiarisce che la possibilità per i datori di lavoro di effettuare la valutazione dei rischi con autocertificazione termina in data 31 maggio 2013.
Data pubblicazione: 07/02/2013


Pubblicato il Decreto Ministeriale 20 Dicembre 2012

E' stato pubblicato il nuovo DM 20 dicembre 2012, che finalmente va a fare chiarezza per quanto riguarda alcuni aspetti inerenti la “progettazione, costruzione, l'esercizio e la manutenzione degli impianti di protezione attiva installati nelle attività soggette ai controlli di prevenzione incendi”. Le disposizioni previste dal Decreto non devono essere applicate alle attività a rischio rilevante nonchè a...
Data pubblicazione: 08/01/2013


Pubblicato il Decreto Ministeriale 7 Agosto 2012

E' stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 201 del 29 Agosto 2012 il Decreto recante "Disposizioni relative alle modalità di presentazione delle istanze concernenti i procedimenti di prevenzione incendi e alla documentazione da allegare, ai sensi dell'articolo 2, comma 7, del decreto del Presidente della Repubblica 1° agosto 2011, n. 151". Il Decreto entrerà in vigore 90 giorni dopo la predetta data di pubblicazione, quindi il 27 novembre 2012. Il decreto del Ministro dell'interno 7 agosto 2012, è composto da 11 articoli e 4 allegati e sostituisce il decreto del Ministro dell'Interno 4 maggio 1998, recante “Disposizioni relative...
Data pubblicazione: 07/01/2013


Procedure standardizzate e proroga dell'autocertificazione

Il 21 dicembre la Camera dei deputati ha approvato, nell'ambito della Legge di stabilità 2013, la proroga al 30 giugno 2013 della possibilità di autocertificare la valutazione dei rischi per le aziende che occupano fino a 10 lavoratori. Ricordiamo che tale proroga in realtà sposta semplicemente i termini per sostituire l'autocertificazione con un Documento di Valutazione dei Rischi e quindi essa non differisce in alcun modo l'entrata in vigore delle procedure standardizzate, prevista per il 6 febbraio 2013...
Data pubblicazione: 29/08/2012


Contatti Edilizia Namirial

E-mail: commerciale@edilizianamirial.it


Telefono: 071/205380

Form richiesta informazioni

Software per l'Edilizia

Semplici da utilizzare, estremamente flessibili, per i settori:

SEGUICI

Twitter Vimeo Facebook goolgeplus

EDILIZIANAMIRIAL.IT

Mappa sito - Privacy Policy - Informativa Privacy - Copyright - Cronologia - Contatti

NAMIRIAL S.p.A

Sede legale 60019 SENIGALLIA (AN), Via Caduti sul Lavoro n. 4 - Capitale sociale € 6.500.000,00 i.v. Cod. fisc. e iscriz. al Reg. Impr. di Ancona n. 02046570426 - Partita i.v.a. IT02046570426 - Numero REA: AN157295 - © 2017 Namirial S.p.A.