Compensi

Con l’abolizione delle tariffe professionali, a seguito dell’art. 9 del D.L. 1/2012, il Decreto 31 Ottobre  2013 n.143 (pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 298 del 20 dicembre 2013)  individua i parametri per la determinazione del corrispettivo da porre a base di gara nelle procedure di affidamento di contratti pubblici dei servizi relativi all'architettura ed all'ingegneria di cui al decreto legislativo 12 aprile 2006, n. 163, parte II, titolo I, capo IV (codice degli appalti).

Il programma procede alla definizione di un preventivo adeguato al tipo di opera, con la possibilità di indicare tutti i costi, le vacazioni, le percentuali, gli oneri e i contributi. Quindi permette  la redazione automatica del preventivo e del consuntivo, secondo riportate le informazioni richieste dalla normativa.

Inoltre crea automaticamente il contratto in cui vengono indicati tutti i dati necessari a siglare un accordo tra le parti, costituente prova di validazione in caso di controversie giudiziarie.
Il programma permette di effettuare anche il calcolo della parcella per i CTU secondo il Decreto 30/5/2002, dove vengono riportati i parametri per il calcolo che comprendono gli onorari a tempo(vacazioni), quelli fissi e variabili incluso il carico di urgenza e di complessità.


Funzionalità - Caratteristiche


Tutta la famiglia dei software Utilità

Normative Gestione ufficio Compensi Telepratica Firma Digitale Software PECMailer Software Successioni Software IMU