Italian Version
English Version

Conversione dinamica del modello BIM nei modelli di analisi prestazionale (BPS)

Data pubblicazione 13/09/2017

Introduzione

La modellazione BIM è riconosciuta come uno dei processi e tecnologie più importanti che può migliorare la qualità della progettazione, della costruzione e della gestione operativa del bene "edificio". Si tratta intrinsecamente di un processo di digitalizzazione che consente la simulazione ed ottimizzazione per migliorare le performance, ridurre i costi e ridurre i tempi di costruzione.

BIM emerge come uno degli strumenti più importanti per una progettazione sostenibile, energeticamente efficiente ed in generale per una ottimizzazione delle prestazioni. In particolare molta attenzione viene posta sulla possibilità di una valutazione delle prestazioni sin dalle prime fasi progettuali.

Schema analisi BIM

È chiaro che poter realizzare le analisi prestazionali a partire dal modello BIM può ridurre i costi e i tempi in modo significativo. Il formato o meglio dire lo schema IFC è uno dei pilastri di supporto del BIM perchè in grado di gestire le entità, gli attributi e le relazioni tra entità legate.
Purtroppo il modello BIM- IFC, al momento, non è adatto così com'è a questo tipo di analisi, che richiedono dei modelli specifici denominati BPS (building performance simulation).

È quindi necessario determinare dei metodi per convertire il modello BIM (IFC) in modello BPS.
Meglio dire "modelli BPS", infatti non esiste UN modello BPS, ma esistono diversi modelli BPS diversi per scopo / tipologia di analisi prestazionale, oltre che in funzione dello strumento software con cui l'analisi viene realizzata.
Purtroppo non esiste uno standard per i modelli BPS, risulta quindi importante determinare uno strumento che permetta di creare dinamicamente un modello prestazionale in modo semi-automatico assistito.

Cenni storici

L'esigenza del creare il modello "prestazionale" storicamente è realizzata con procedure di tipo manuale, integrate allo strumento di analisi stessa. Il risultato è un modello semplificato, indipendente dal modello originale, costituito prevalentemente da elementi "equivalenti" alla definizione geometrica originale. In sostanza una semplificazione della geometria originale.
Quasi sempre questa modellazione viene realizzata per scopi certificatori, legati all'ottenimento di un particolare certificato autorizzativo e quindi realizzata al termine o in una fase molto avanzata della...

Leggi l'articolo completo

SEGUICI

Twitter Vimeo Facebook goolgeplus

EDILIZIANAMIRIAL.IT

Mappa sito - Privacy Policy - Informativa Privacy - Copyright - Cronologia - Contatti

NAMIRIAL S.p.A

Sede legale 60019 SENIGALLIA (AN), Via Caduti sul Lavoro n. 4 - Capitale sociale € 6.500.000,00 i.v. Cod. fisc. e iscriz. al Reg. Impr. di Ancona n. 02046570426 - Partita i.v.a. IT02046570426 - Numero REA: AN157295 - © 2017 Namirial S.p.A.