Lingue: enites

La caduta dall’alto nei lavori con l’uso di ponteggi metallici

Rischio caduta dall’alto I ponteggi costituiscono la soluzione prioritaria per il settore delle costruzioni ogni qualvolta si debba lavorare ad altezze superiori ai due metri dal suolo, e sono sempre da privilegiare, a meno che il loro impiego non sia inattuabile per ragioni tecniche, ma non certo per mere ragioni economiche. La scelta del tipo di ponteggio da utilizzare nelle lavorazioni è un tipico problema di organizzazione del cantiere, che compete in misura prioritaria al…

Locali Gruppi di Pompaggio Antincendio: la nuova UNI 11292 -2019

Le novità della nuova UNI 11292 sui locali destinati ad ospitare i gruppi di pompaggio La sicurezza antincendio ha come obiettivo, quello di prevenire e/o contrastare i danni che possono essere generati dall’azione del fuoco, in tutte le sue manifestazioni, tramite delle misure che possono essere di tipo: Attivo: tutti i dispositivi che hanno un ruolo attivo nell’estinzione di un incendio come, ad esempio, impianti sprinkler ed idranti, di evacuazione e rivelazione fumi ecc… Passivo:…

Strato 19.1 con nuove funzioni BIM

Novità BIM Con il nuovo aggiornamento è possibile importare ed esportare gli allineamenti orizzontali (assi planimetrici) e verticali (profili di progetto) in formato IFC 4X1, oltre al terreno e al modello del progetto. Modifiche, correzioni e novità relative all’aggiornamento 19.1 Modulo libretti: corretta la memorizzazione dei vertici di orientamento delle poligonali; inserito il riconoscimento dei punti di estratto di mappa con simbologie particolari (T-L-S); gestione delle misure mediate per ogni stazionamento oltre 100 e corretto…

10 anni di APE

Ne è stata fatta di strada con la certificazione energetica in Italia. Sono passati già 10 anni da quando, con il DPR 59/09 e con le prime Linee Guida Nazionali, si rendeva obbligatoria la certificazione energetica in Italia, dopo un’attesa che ci aveva esposto a procedure di infrazione nei confronti dell’obbligo disatteso promosso dalle varie direttive UE susseguitesi nel primo decennio degli anni 2000. Molte cose sono cambiate in un tempo relativamente breve, a cominciare…

Nuova versione di Sicurezza Lavoro

Sicurezza Lavoro  4.1 Ecco le principali novità della nuova versione del software. Aggiornamento normativo del Rischio Radiazioni UV  Nuove attività e nuove fasi lavorative: Cantiere stradale e autostradale Stesa conglomerato bituminoso e bitumatura per lunghi tratti (superstrada o raccordo autostradale) Opere d’arte per sistemazioni scarpate adiacenti l’arteria stradale (superstrada) Integrazione e adeguamento barriere (superstrada) Scarificazione e ripristino del manto stradale (strada urbana) Scavi e posa di condotta fognaria (strada urbana) Stesa conglomerato bituminoso (strada urbana)…

UNI 11292 2019 – Gruppi di pompaggio

Il 14/02/2019 è entrata in vigore la UNI 11292: “Locali destinati ad ospitare gruppi di pompaggio per impianti antincendio – Caratteristiche costruttive e funzionali”. La norma è stata largamente revisionata e va a completare quanto prescritto, in merito all’argomento, dalla UNI 12845 e dalla 10779. La norma va applicata ai locali di nuova costruzione (realizzati in opera o prefabbricati) di tipo separato, adiacenti o entro l’edificio protetto dall’impianto antincendio. E’ concesso applicare la norma ai…

NTC 2018: che cosa cambia nella progettazione delle strutture a telaio in cemento armato gettato in opera

Le modifiche nel modo di concepire un fabbricato con cui il tecnico si deve rapportare alla luce delle nuove norme tecniche Novità normative: la verifica di resistenza dei nodi trave-pilastro Le NTC 2018 e la relativa circolare applicativa hanno introdotto numerose modifiche nella progettazione e nella verifica delle strutture dissipative in c.a., soprattutto qualora si scelga di operare in classe di duttilità media (CD”B”). Tali modifiche hanno interessato in maniera più o meno significativa tutti…

Il CSP e l’obbligo di Valutazione del Rischio derivante dal rinvenimento di ordigni bellici inesplosi (obi)

Durante le due guerre mondiali, che hanno interessato l’Italia nel secolo scorso, si può stimare che sul nostro territorio nazionale siano state sganciate circa 378.900 tonnellate di bombe. A seguito delle campagne di risanamento del territorio, effettuate dalle sezioni di rastrellamento bombe e proiettili, costituite presso i Comandi Militari Territoriali tra il 1946 e il 1948, è stato rinvenuto un cospicuo numero di ordigni, che le forze militari considerano pari a circa il 60% dei…