Lingue: enites

La valutazione del rischio incendio e la sua validazione

La valutazione del rischio incendio pone, come obbiettivo principale, la sicurezza delle persone e la salvaguardia delle costruzioni (e dei relativi beni in esse contenuti) all’interno delle quali si trovano ubicate le attività produttive. Il rischio che un incendio possa svilupparsi è strettamente connesso, non solo al tipo di attività produttiva e quindi ai materiali depositati e alle varie tecniche di lavorazione, ma anche alla struttura nella quale l’attività viene svolta. Quindi altri fattori possono…

PROROGA ANTINCENDIO “NUOVE ATTIVITÀ” DEL D.P.R. 151/2011

Il D.PR. 151/2011 ha modificato l’elenco delle attività soggette a controlli, in particolare ha introdotto “nuove attività” soggette VVF, sia da split delle esistenti del D.M. 16 febbraio 1982 che nuove. Per queste “nuove attività”, con l’emanazione dei vari “decreti mille proroghe”, si sono riformulate le scadenze dall’entrata in vigore del D.P.R. 151/2011 (07 Ottobre 2011). Secondo l’originale scrittura del DPR 151/2011 (Art. 11. comma 4) gli enti e i privati responsabili delle nuove attività introdotte all’Allegato I del decreto avrebbero dovuto adeguarsi, espletando gli…

Adeguamento antincendio scuole: ennesima proroga alla sicurezza

Con l’entrata in vigore il 26/07/2018 (GU n.171 del 25-7-2018 ) del cosiddetto Milleproroghe 2018, ovvero Decreto Legge 25 luglio 2018, n. 91 “Proroga di termini previsti da disposizioni legislative”, come si  vociferava, sono state prorogate le due scadenze che spaventavano i comuni in materia di scuole: differimento al 31 dicembre 2018 del termine per l’adeguamento alla normativa antincendio degli edifici scolastici e proroga al 31 dicembre 2018 (il precedente termine era al 31 agosto…) del termine per…

Strumenti di ausilio per la progettazione avanzata con il Codice di prevenzione incendi

La progettazione antincendio è stata basata, fino ad ora, su una logica di tipo prescrittivo, lasciando al legislatore il compito di definire il concetto di rischio per l’attività in esame e al progettista il compito di verificare il rispetto di determinati requisiti nel progetto. In pratica il rispetto di regole tecniche, basate su strumenti di calcolo (ad esempio, gli Eurocodici per il calcolo analitico della classe REI delle strutture, le curve standard d’incendio, ecc.) e…

Le indicazioni applicative dal Dipartimento VV.F. sui contenitori-distributori di carburante

Con Decreto del 22 novembre 2017, in Gazzetta Ufficiale n. 285 del 6 dicembre 2017, è stata pubblicata la “Regola Tecnica di prevenzione incendi per l’installazione e l’esercizio di contenitori-distributori, ad uso privato, per l’erogazione di carburante liquido di categoria C”. La regola tecnica disciplina l’installazione e la gestione dei contenitori-distributori fuori terra di liquido combustibile di categoria C ad uso privato, di capacità geometrica non superiore a 9 m³, al fine di minimizzare fuoriuscite e rischio incendio, limitare danni…

La verifica del luogo sicuro secondo la strategia S.4

La gestione dell’esodo all’interno di un’attività gestita in accordo con il D.M. 03/08/2015 è definita nella strategia S.4 Esodo, definita attraverso i seguenti punti: Premessa Livelli di Prestazione Criteri di attribuzione dei livelli di prestazione Soluzioni progettuali Caratteristiche generali del sistema d’esodo Dati di ingresso per la progettazione del sistema d’esodo Misure antincendio minime per l’esodo Progettazione dell’esodo Esodo in presenza di occupanti con disabilità Misure antincendio aggiuntive Riferimenti Le procedure ammesse per l’esodo sono:…

Nuove norme per la sicurezza antincendio dei condomini

Lo scorso 24 aprile 2018 il Comitato Centrale tecnico-scientifico dei Vigili del Fuoco ha approvato la bozza di regola tecnica che integrerà il Decreto del Ministero dell’Interno 16 maggio 1987, n. 246 recante “Norme di sicurezza antincendi per gli edifici di civile abitazione“. Le modifiche apportate dalla nuova regola tecnica modificheranno, in maniera più stringente in base all’altezza antincendi degli edifici, le procedure per la gestione degli edifici di civile abitazione, secondo scadenze e tempistica di adeguamento…

STIMA ANALITICA DELLA CURVA RHR

La curva RHR rappresenta il tasso di rilascio termico (o Heat Release Rate – HRR) ovvero l’energia termica emessa da un focolare o da un incendio per unità di tempo, quasi sempre espressa in kW(sec). Il concetto di RHR fornisce maggiori indicazioni rispetto al concetto di carico incendio, il primo, infatti, prende in esame il rilascio d’una potenza termica, ossia un parametro strettamente legato allo sviluppo dell’incendio reale; il carico d’incendio, invece, è riferito ad…

Cambia la modulistica antincendio per la presentazione di istanze, segnalazioni e dichiarazioni

L’articolo 11, comma 2, del decreto del Ministro dell`interno 7 agosto 2012, prevede che, con decreto del Direttore centrale per la prevenzione e sicurezza tecnica del Dipartimento dei vigili del fuoco, possa essere modificata o integrata la modulistica di presentazione delle istanze, delle segnalazioni e delle dichiarazioni di cui allo stesso decreto, per esigenze di aggiornamento. È stato emanato il decreto DCPST n. 72 del 16/05/2018 che modifica la precedente documentazione, in particolare si fa riferimento all’art.1 del…