Lingue: iten

Rischio seppellimento

Procedura operativa per la stima, la valutazione e il trattamento del rischio di seppellimento nelle attività di scavo, nei cantieri temporanei mobili. (A cura del Geom. Parisi Giuseppe – consulente per la sicurezza Namirial S.p.A.) Fra le attività ad alto rischio di infortunio, come quella di scavo, la valutazione dei rischi costituisce il punto di partenza fondamentale per la sua esecuzione in sicurezza. Gli scavi, dopo le cadute dall’alto, sono la fonte del maggiore numero…

Il rischio da temperature elevate nei cantieri edili: gli effetti del caldo sulla salute

Diverse tipologie di lavoratori possono essere esposte, per la loro occupazione, a temperature ambientali elevate ed essere quindi maggiormente a rischio di sviluppare disturbi associati al caldo, in particolare se viene svolta una attività fisica intensa all’aperto (edilizia, cantieristica stradale, agricoltura, etc.). Pertanto, i gruppi professionali a rischio devono essere informati sulle possibili misure da adottare per prevenire gli effetti negativi dell’esposizione al caldo e su come riconoscere i segni e i sintomi dello stress…

La valutazione dei rischi nei lavori in quota

(A cura del Geom. Parisi Giuseppe – consulente per la sicurezza Namirial S.p.A.) La sicurezza è un requisito imprescindibile per la corretta esecuzione delle lavorazioni, pertanto occorre pianificarla in modo adeguato e assicurarsi che sia garantita definendo anche i soggetti incaricati alla loro attuazione e la relativa tempistica. Nei cantieri edili la progettazione e la pianificazione della sicurezza avviene mediante la redazione di piani specifici, strumenti efficaci e operativi per la gestione dei rischi reali…

Gli obblighi di verifica, vigilanza e controllo dell’impresa affidataria

(A cura del Geom. Parisi Giuseppe – consulente per la sicurezza Namirial S.p.A.) L’obiettivo di questo contributo è quello di sintetizzare e schematizzare gli obblighi di verifica, vigilanza e controllo dell’impresa affidataria, nei cantieri temporanei mobili in cui è prevista la redazione del Piano di Sicurezza e di Coordinamento (PSC). Con l’introduzione dell’impresa affidataria, il legislatore ha voluto introdurre un doppio livello di coordinamento e di vigilanza nei cantieri, affiancando all’alta vigilanza del Coordinatore per…

Guida ECHA su schede dati sicurezza (SDS) e scenari esposizione

Guida dell’Agenzia europea per le sostanze chimiche (ECHA) sulle schede di dati di sicurezza e gli scenari di esposizione alle sostanze registrate. Le schede di dati di sicurezza hanno lo scopo di fornire agli utilizzatori di sostanze chimiche le informazioni necessarie a tutelare la salute umana e l’ambiente. È necessario fornire una scheda di dati di sicurezza quando: una sostanza o miscela sia classificata come pericolosa una sostanza sia persistente, bioaccumulabile e tossica (PBT) o…

Il ruolo del Coordinatore nelle attività di montaggio / smontaggio e uso del ponteggio

(a cura del Geom. Parisi Giuseppe, consulente per la sicurezza Namirial S.p.A.) Parlare di lavori in quota, implica, purtroppo, rilevare come negli anni il rischio di caduta dall’alto continui a essere il primo nella statistica degli infortuni. L’uso delle opere provvisionali in cantiere è uno degli aspetti che il coordinatore per la sicurezza non può prescindere dal definire e disciplinare nel PSC e verificare in cantiere, pena il mancato rispetto degli obblighi imposti al suo…

Le azioni del CSE per una gestione corretta dell’applicazione del PSC in cantiere

A cura del Geom Parisi Giuseppe consulente Sicurezza Namirial S.p.A. Premessa La responsabilità del CSE, come più volte sottolineato dalla giurisprudenza è di “alta” vigilanza in termini di coordinamento delle imprese. Tale compito sebbene di alta vigilanza non implica una costante e continua presenza in cantiere per il controllo delle lavorazioni in atto, la vigilanza cosiddetta “operativa” è di competenza del datore di lavoro delle imprese esecutrici e in particolare dell’impresa affidataria. La puntuale, continua…

IL PSC SEMPLIFICATO: UNA LOGICA OPERATIVA PER LA PROGETTAZIONE DELLA SICUREZZA NEL CANTIERE

a cura del Geom Parisi Giuseppe – Namirial S.p.A. Pretendere di indirizzare l’attività di valutazione di un coordinatore per la sicurezza (CSP, CSE) imbrigliandone la valutazione dei rischi all’interno di schemi di PSC preconfezionati, può senza dubbio apparire poco sensato. È peraltro vero e condivisibile che, se da una parte non esiste un cantiere uguale all’altro, dall’altra uno schema o modello di PSC può essere utile per orientare e fornire ai soggetti coinvolti nella realizzazione…

PERCHÈ UN MODELLO DI GESTIONE SICUREZZA ANTINCENDIO

Premessa I sistemi di gestione rappresentano la nuova frontiera per garantire un prefissato livello di sicurezza, attraverso la regolamentazione di comportamenti, divieti, limitazioni, procedure operative e organizzazione del personale durante l’esercizio dell’attività nelle sue varie fasi. Un’attività come ad esempio quella ospedaliera, caratterizzata da una particolare complessità, presuppone una modalità di gestione rigorosa, che tenga conto dei requisiti strutturali ed impiantistici del complesso, gestione che non può essere affidata all’improvvisazione o a decisioni arbitrarie. La…

×
Show
Chiusura estiva 6 - 17 agosto - Offerte su shop online